Palio del Chiaretto 2016

ven 27 maggio 2016

Il lungolago colorato di rosa, decine di punti degustazione, un parco dedicato agli intrattenimenti e agli spettacoli musicali e quasi un centinaio di aziende di enogastronomia e artigianato provenienti da tutta Italia. Tutto questo e molto altro è il Palio del Chiaretto, la manifestazione dedicata al vino dal colore rosato che si svolgerà a Bardolino dal 27 al 29 maggio e organizzata dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino.

Una tre giorni ricca di appuntamenti, in cui il protagonista sarà indubbiamente il Bardolino Chiaretto, che si potrà degustare nel bicchiere celebrativo della manifestazione, lungo il percorso rosa sul lungolago Cornicello, dove le aziende vitivinicole del territorio proporranno le proprie peculiarità dalle 11 alle 24. Arrivato alla sua dodicesima edizione, il Palio di Chiaretto, tuttavia, non è solo vino. Il Parco Carrara Bottagisio sarà la cornice degli spettacoli musicali, tutti i giorni, e degli appuntamenti con la gara internazionale dei Dragon Boat, sabato 28 e domenica 29, e l’incoronazione degli ambasciatori del vino Chiaretto, che saranno quest’anno Angelo Tosoni e Paolo Arena, domenica 29. Il lungolago antistante il parco, invece, sarà dedicato alla ristorazione, con l’associazione AMO Baldo-Garda che proporrà ogni giorno un menù diverso e adatto a soddisfare i palati più esigenti. Prima di pranzare o cenare, invece, vi attendono nel loro stand i soci dell’associazione “De Gustibus”, che riunisce i ristoranti e i bar di Bardolino, e che si dedicherà soprattutto al pre-dinner, con aperitivi particolari e ricercati. Accanto agli stand dell’AMO, a poche decine di metri, partirà il lungo biscione con vista lago degli artigiani italiani di Cortile delle Arti, in cui poter fare acquisti di oggettistica particolare e fuori dal comune. Dall’altra parte, invece, sul lungolago Mirabello, sarà possibile dedicarsi agli acquisti di prodotti tipici enogastronomici nelle 35 aziende che presenteranno le proprie produzioni. In Piazza del Porto, invece, spazio alle degustazioni dei prodotti del territorio condotte dal Museo dell’Olio, Dal Museo del Vino e dalla Melegatti, oltre ad un’area dedicata agli sponsor della manifestazione.

Ospite speciale di quest’anno a Bardolino sarà Verona, Città dell’Amore, che ha sposato il progetto Palio del Chiaretto. Lungo tutta la manifestazione si potranno incontrare degli angoli che ricorderanno la città che ha ispirato William Shakespeare, nell’anniversario dei 400 anni dalla scomparsa del drammaturgo. La statua di Giulietta, la sua casa, il suo balcone, installazioni che richiamano all’amore e al rosa del Chiaretto saranno disseminate su tutto il lungolago, con la possibilità per i visitatori di interagire richiedendo i “Cuori di Chiaretto” e lasciare il proprio messaggio d’amore nei punti dedicati: «Verona e Bardolino si ritrovano per un’unica causa, cioè quella di promuovere il territorio e di dare sempre più qualità agli appuntamenti dedicati ai visitatori – ha commentato il sindaco di Bardolino, Ivan De Beni –. Questa edizione del Palio del Chiaretto sarà rosa d’amore e ci permetterà di proseguire nella nostra personale ricerca di perfezionare ogni anno di più i nostri eventi e l’immagine di Bardolino». A contribuire a questa ricerca troverà spazio quest’anno anche un importante omaggio a Christo e Jeanne-Claude, artisti visionari fra i maggiori rappresentanti della land art, già autori del collegamento galleggiante tra le isole del Lago d’Iseo e la terraferma: «Abbiamo voluto omaggiare i due artisti con una speciale installazione che cambierà il volto della passerella sul lago in Piazza del Porto – ha spiegato Leonardo Balzano, art director della Fondazione Bardolino Top e vero innovatore degli eventi bardolinesi –, un colpo d’occhio impattante, ma perfettamente integrato nei colori della festa. Sarà una sorpresa per tutti». 

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più