Get Adobe Flash player

 

Ufficio stampa

APERTA RASSEGNA ARTISTI BARDLINESI

Rimarrà aperta fino a domenica 27 aprile, nella sala delle Disciplina di Borgo Garibaldi, la mostra di pittura, scultura e fotografia degli “Artisti Bardolinesi”. L'inaugurazione si è svolta questa mattina alla presenza del sindaco Ivan De Beni, del vice sindaco Lauro Sabaini e degli assessori Marta Ferrari e Fabio Sala. Presente anche il consigliere Stefano Ottolini. Di seguito gli artisti che espongono: Anna Arcari, Bianca Bonati.Arnaldo Bonometti, Renato Costa, Luciana Carminati,  Alexander Dal Cerro, Miriam Erba, Corinna Erbifori, Stefania Faroni, Mirko Fasani, Neldo Facchinetti, Barbara Guidi, Gianfranco Guidolin, Walter Leonhardt, Lisi Sala Lonardelli, Gianfranco Loro, Renao Mancini, Rudy Mancini, Giovanni Martinazzo, Roberto “Tebo” Marzari, Luciano Modena, Gabriele Munari, Ugo Pennaccho, Beniamino “Ben” Peretti, Oliva Rossi, Saverio Ticci, Alessandro Vesentini, Irene Vicenzi, Antonio Viola, Fabio Zanetti, Franca Zeni, Paolo Zoccatelli, Marina Zorzi, Emilio Zorzi. 

 

BODYPAINTING, VINCE UN ALTOTESINO

Da Bolzano a Roma passando per la Romagna. L’ottava edizione dell’Italian Bodypainting Festival, il concorso nazionale dei corpi dipinti svolto a Bardolino nell’ampio parco di Villa Carrara Bottagisio, ha visto la vittoria dell’altotesino Johannes Stötter, di Val di Vizze che ha sbaragliato l’agguerrita concorrenza dei trenta bodypainter in gara. Il tutto in un pomeriggio di intenso e duro lavoro seguito dallo spettacolo serale condotto da un ingessato Raffaello Tonon,  già protagonista in Tv con la “Fattoria” e “La Talpa”. Un evento di grande effetto scenico apprezzato dal folto pubblico e immortalato da una ottantina di fotografi a loro volta in gara per il concorso la “migliore immagine” del Festival dei corpi dipinti. Manifestazione sostenuta dal Comune di Bardolino e che si è fregiata del patrocinio del la Provincia e Camera di Commercio di Verona e della Regione Veneto. A giudicare le trenta “opere viventi” la bulgara Bella Volen, il lussemburghese Mike Shane, il brasiliano Alex Hansen, l’italo americano Filippo Loco, gli italiani Fiorella Scatena e Matteo Arfanotti, l’austriaco Alex Barendregt. Il tutto sotto la direzione artistica di Elena Tagliapietra, Fiorella Scatena e Flavio Bosco, professionisti del bodypainting, già campioni italiani nelle passate edizioni. Nella classifica finale Johannes Stötter, di Val di Vizze, ha preceduto Giusy Campoluongo di Civitanova e Marilena Censi di Rimini. Il premio per la miglior performance è stato assegnato a Francesca Tariciotti di Roma. Novità assoluta rispetto alle precedenti edizioni il fatto che il risultato della giuria potrà essere ribaltato dalla votazione popolare grazie al voto espresso per Sms al numero 4883888. L’invio sarà possibile fino al trenta settembre e al vincitore verrà riconosciuto un fine settimana a Bardolino offerto dalla locale associazione albergatori. Il concorso aveva come tema “Il mio gioco preferito” interpretato con fantasia e richiami fantastici da trenta artisti provenienti da vari settori: pittori, make up artist, aerografisti, restauratori, designer, architetti.. Durante lo show, molti gli artisti d’eccezione, come Karala B, che ha presentato in anteprima nazionale il suo terzo libro “Champions at heart”, progetto benefico per aiutare un campione di body painting affetto da una grave malattia, composto da ‘step by step’ di trenta artisti. 

TORNANO LE FRECCE TRICOLORI

L’Aeronautica militare ha ufficializzato il programma delle Frecce Tricolori per la stagione acrobatica 2014: 21 gli appuntamenti, tra esibizioni e sorvoli, su alcune località italiane e città all’estero: il 21 settembre a Bardolino ci sarà l’Air Show . Il primo sorvolo è previsto il prossimo 16 aprile all’Accademia Aeronautica di Pozzuoli (Napoli), in occasione del Giuramento del corso «Rostro IV». Nell’ambito dei reciproci scambi con le altre Nazioni, le tappe europee «rappresenteranno l’eccellenza italiana nel settore aeronautico oltre i confini - sottolinea l’Aeronautica - in concomitanza con il semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea». Questa l’attività della Pan, la Pattuglia acrobatica nazionale, per il 2014.

- 16 aprile: Pozzuoli, Accademia Aeronautica
- 11 maggio: Pordenone, 87/a Adunata Nazionale Alpini
- 18 maggio: Savona, Loano Air Show
- 31 maggio: Udine, Lignano Sabbiadoro
- 1 giugno: Trieste, Air Show
- 2 giugno: Roma, Festa della Repubblica
- 7 giugno: Cagliari, Air Show
- 9 giugno: Roma, Centenario del Comitato Olimpico Nazionale
Italiano
- 15 giugno: Lucca, Centovolte Forte dei Marmi
- 21 giugno: Cazaux (Francia), 80/o Anniversario Costituzione
Armee De L’Air
- 29 giugno: Ostia, Roma International Air Show
- 9 luglio: Fairford (Regno Unito), Royal International Air
Tattoo
- 19 luglio: Trapani, Fly For Peace
- 3 agosto: Rimini, Bellaria-Igea Marina Air Show
- 17 agosto: Gorizia, Grado Air Show
- 24 agosto: Venezia, Jesolo Air Show
- 6 settembre: Payerne (Svizzera), 100/o Anniversario Forza
Aerea Elvetica
- 13 settembre: Kleine Brogel (Belgio), Centenario
dell’Aviazione belga
- 21 settembre: Verona, Bardolino Air Show
- 27 settembre: Malta, International Air Show
- 10 ottobre: Madrid (Spagna), 75/o Anniversario Forza Aerea
spagnola.

Corriere dell'adige

 

festa dell'uva

 

 

Leggi tutto...

INAUGURATO PARCO BASSANI

 

INAUGURAZIONE PARCO BASSANI 

Taglio del nastro, questa mattina a Bardolino (Vr), dei nuovi giardini pubblici di Parco Bassani, completamente ristrutturati grazie ad un contributo delle Regione Veneto di 100 mila euro. Alla presenza del sindaco Ivan De Beni e dell’assessore alle politiche giovanili Fabio Sala i bambini della scuola materna “De Gianfilippi” hanno ufficialmente inaugurato il polmone di verde in pieno centro storico. L’intervento ha interessato tutto il Parco a partire dal sottosuolo con la creazione di un impianto d’irrigazione centralizzato. La pavimentazione centrale in autobloccanti è stata sostituita con un ciottolo resinato, eliminando cosi ogni minima barriera architettonica mentre l’area giochi è stata individuata in tre radure naturali collegate dal percorso centrale con lo scopo di rendere più interessante e ricco di avvenimenti i giardini pubblici. Completamenti nuovi la ventina di giochi installati e donati dalla Fondazione “Germano Chincherini onlus”. Nello specifico si è provveduto ad un’area per bambini dotata di un peschereccio con scivolo in plastica, altalene, uno scivolo casetta in acciaio, gioco a molla singolo, scalatore di nuvole, casetta e bilico poni. Non meno ricca di giochi l’area ragazzi dotata tra l’altro di un “Regulus” che coinvolge il fanciullo nello sviluppo dell’equilibrio  e dell’arrampicata. Infine la zona per gli adolescenti è provvista di un “Vega”, una specie di trottola che consente di stare in piedi, sedersi o aggrapparsi con le braccia e girarci intorno, e novità assoluta di un Bloqx: tre dadi giganti da scalare. Il rinnovato Parco Bassani mantiene ovviamente intatta la zona di relax all’ombra dei grandi alberi che saranno riconoscibili attraverso etichette con tanto di nome. Il parco, possiede una elevata qualità e quantità di piante, e diventa anche un percorso tematico per le scuole dove apprendere le prime informazioni e verificare le differenze tra un caducifoglia e un sempreverde o un cipresso e un cedro tra un frutto e una bacca. Da segnalare che l’intera area di Parco Bassani è coperta dalla linea internet wi-fi ed è dotato di sistema di videosorveglianza. Al termine dell’inaugurazione un sontuoso rinfresco è stato offerto dall’associazione “De Gustibus” mentre il locale gruppo Avis ha donato ai bambini un palloncino gonfiabile .  

Fabio Sala, assessore alle politiche giovanili di Bardolino

“Ringrazio chi ha lavorato per la realizzazione, riqualificazione, di questo meraviglioso Parco Bassani. Un’area con un camminamento resinato che consente a disabili e carrozzine di accedere ai vari punti del  giardino con semplicità. Sono state inoltre predisposte canalizzazioni per eventuali future integrazione di luci  utili alla sicurezza ed alla valorizzare gli alberi più importanti. Verrà predisposto a breve  sull’ accesso di via Fosse un sistema di chiusura per rallentare una possibile corsa verso l’esterno dei bambini. Ma la vera forza di questo progetto, che come ha sottolineato il sindaco Ivan De Beni è a costo zero, è la valenza educativa che il parco assume a favore delle nuove generazioni: la vasta area gioco divisa per fasce d’età è stata studiata da pedagogisti esperti in sviluppo cognitivo nei giochi all’aperto. Per le scuole il parco assume un’importante funzione didattica a partire dalla nomenclatura delle varie specie di piante per arrivare, in futuro, alla realizzazione di un vero e proprio “orto botanico”, con lo scopo di divulgare e informare tutti sulle varietà della flora locale.

Bardolino (Vr) 25 maggio 2012

Altri articoli...