Get Adobe Flash player

Ufficio stampa

BENACUS RALLY BARDOLINO

Si svolgerà sabato 18 aprile, con partenza alle ore 9,01 da Parco di Villa Carrara Bottagisio, la 13° edizione del “Benacus Rally Città di Bardolino”. La manifestazione è collegata alla “500 Minuti Rally Storico”  e la “500 Minuti Regolarità Sport”. Tre eventi in uno dedicati ai rally organizzati dalla Scuderia Car Racing  in collaborazione con la Valpolicella Motor Sport e l’appoggio del Rally Club Bardolino ed il Valpolicella Rally Club.

Tutte le prove speciali si svolgeranno nella zona del Baldo-Garda offrendo agli appassionati del settore di scoprire alcune delle località turistiche più interessanti della provincia di Verona, passando dal lago alla montagna nel giro di pochissimo tempo.

Cento le vetture iscritte con piloti provenienti da varie parti d’Italia.

Sabato la prima prova speciale e l’ultima (P.S. 1 e 8) sarà quella denominata “Lago”. Le gare Inizieranno rispettivamente alle 9.20 ed alle 17.32 (orari sempre riferiti al passaggio del primo concorrente)  con partenza  da località Villa di Cavaion per snodarsi lungo Strada Delle Coste, Via Prefontane, Località Valsorda, Via Paerno, Paerno di Sopra, Incaffi. Il tutto per una lunghezza totale di 6 chilometri nel territorio di Bardolino e Cavaion veronese.

Il secondo ed il quinto tratto cronometrato sarà la P.S. 2 e 5 denominata “Prada”. Le prove inizieranno rispettivamente alle 10.24 ed alle 14.18; partenza da Castello di Brenzone e arrivo, dopo 15 chilometri, in località Castagnetto di San Zeno di Montagna.

Il terzo ed il sesto tratto cronometrato sarà la P.S. 3 e 6 denominata “Lumini”. Inizio 11.05 ed alle 14.59 dal centro di San Zeno di Montagna per concludersi dopo 9,3 chilometri a Caprino Veronese.

Il quarto ed il settimo tratto cronometrato sarà la P.S. 4 e 6 denominata “Ferrara”. Inizio alle 11.52 ed alle 15.46 per snodarsi su di un percorso circolare lungo 6,9 chilometri, con partenza ed arrivo nell’abitato di Ferrara di Monte Baldo.

L’arrivo della prima vettura è previsto sul lungolago di Bardolino sempre nella giornata di sabato alle ore 18.00. Tra le molte novità che ha portato la nuova logistica della gara, spostata tutta tra la zona compresa tra il fiume Adige ed il Lago di Garda ed avente come epicentro la località di Bardolino, c’è da annotare il coinvolgimento dell’Azienda Agricola Guerrieri Rizzardi, che metterà a disposizione gli spazi della sua Cantina, in località Campazzi di Bardolino, per le verifiche sportive e tecniche in programma venerdì 17 di aprile.

 

IVAN DE BENI, sindaco di Bardolino

“Il rally torna a Bardolino dopo più di trent’anni e grazie all’impegno e volontà della locale associazione “Rally Club” presieduta da Nicola Boni. E’ da tre anni che con costanza e impegno si adoperano per organizzare in riva al lago questa manifestazione che riteniamo, in un contesto stagionale di basso afflusso turistico, possa aiutare a portare nel fine settimana a Bardolino, un buon numero di appassionati del mondo delle quattro ruote.

Nella foto da sinistra: Dario Lorenzini,Ivan De Beni, Nicola Boni

"PAROLE SULL'ACQUA" E PEPPA PIG

“Parole sull’Acqua” chiude il sipario calando altri quattro assi. Domenica 8 giugno, l’evento culturale promosso dall’assessorato alla Cultura di Bardolino, si apre con un momento tutto dedicato ai bambini. Alle ore 11, nella tenso struttura di Piazza del Porto, ad ingresso libero, laboratorio con Peppa Pig. Gli episodi del celebre cartone si trasformano in racconti da leggere ma anche in cose da fare. La maialina rossa, creata in Inghilterra da Phil Davies, Mark Baker e Neville Astley,  sta superando tutti i più griffati personaggi di Disney e arriva a Bardolino per la gioia dei più piccoli.

Nel pomeriggio alle ore 17 Nadia Toffa presenta “Quando il gioco si fa duro” (Rizzoli). Dalle slot machine alle lotterie di Stato: come difendersi in un Paese travolto dall’azzardomania. Una delle Iene più determinate della tv scoperchia l’industria del gioco, l’unico business che non conosce crisi. Un’inchiesta sconcertante per capire chi vince davvero e chi perde.

Alle 19 è la volta di Antonio Caprarica, direttore della sede Rai nell’amata Londra fino al dicembre 2013, con “Il Romanzo dei Windsor”, e gli amori, intrighi, e tradimenti in trecento anni di favola Reale.

A chiudere la quinta edizione di “Parole sull’Acqua”, Marco Malvaldi con “Argento Vivo” della Sellerio editore alle ore 21.

APERTO UFFICIO IAT

Aperto questa mattina l’ufficio Iat di Piazzale Aldo Moro. L’ufficio d’informazione e accoglienza turistica sarà gestito dalla società  “Provincia di Verona Turismo”, che ha sottoscritto una convenzione con il Comune di Bardolino. Il Comune, a fronte del servizio, erogherà alla società della Provincia di Verona un contributo di 52mila euro. Nello specifico 25 mila sono stati stanziati dalla Regione Veneto, la rimanenza (27 mila euro) dallo stesso Comune di Bardolino.

L’ufficio rimarrà aperto tutti i giorni fino al 30 settembre con i seguenti orari: 9:00/13.00 - 14:00 /18:00  il lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato; dalle 9:00/12.00 - 16:00 /18:00 il martedì; la domenica dalle 10 alle 14.

Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Bardolino Ivan De Beni e il presidente della Provincia Antonio Pastorello. Il primo cittadino ha sottolineato l’importanza di continuare come nel passato la collaborazione con la Provincia con tutto il suo bagaglio d’esperienza e competenza nel settore turistico. De Beni ha inoltre rimarcato la necessità di promuovere il territorio gardesano nella sua complessità ed evitare la deriva di andare ognuno per la propria strada. “Sarebbe come buttare via quarant’anni di lavoro e promozione turistica”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente Antonio Pastorello: “Il Comune che s’isola fa un danno ai propri cittadini. I turisti sono giustamente sempre più esigenti e vogliono conoscere non solo i luoghi e le mete del Comune nel quale soggiornano ma tutto ciò che si muove e alimenta sull’intero territorio”.

“L’importanza dello Iat è certificato dai numeri”, ha evidenziato l’amministratore unico della società “Provincia di Verona Turismo” Loris Danielli. “Lo scorso anno sono stati oltre 74 mila gli accessi all’ufficio di piazzale Aldo Moro. A “benedire” la riapertura dello Iat il presidente della Federalberghi Garda-Veneto Marco Lucchini e il vicepresidente dell’associazione albergatori di Bardolino Enrico Padovani. “Grazie all’impegno della nostra Associazione, dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione Bardolino Top siamo riuscito a riaprire l’ufficio Iat, punto di riferimento indispensabile sia per gli operatori turistici che per i nostri ospiti”, ha sostenuto Padovani.

Presenti all’inaugurazione anche il presidente della Fondazione Bardolino Top Fernando Morando, l’Amministratore delegato Stefano Tagliaferri, il consigliere operativo Piergiorgio Quarti e il consigliere comunale con delega al turismo Fabio Pasqualini.

Corriere dell'adige

 

festa dell'uva

 

 

Leggi tutto...

BODYPAINTING, VINCE UN ALTOTESINO

Da Bolzano a Roma passando per la Romagna. L’ottava edizione dell’Italian Bodypainting Festival, il concorso nazionale dei corpi dipinti svolto a Bardolino nell’ampio parco di Villa Carrara Bottagisio, ha visto la vittoria dell’altotesino Johannes Stötter, di Val di Vizze che ha sbaragliato l’agguerrita concorrenza dei trenta bodypainter in gara. Il tutto in un pomeriggio di intenso e duro lavoro seguito dallo spettacolo serale condotto da un ingessato Raffaello Tonon,  già protagonista in Tv con la “Fattoria” e “La Talpa”. Un evento di grande effetto scenico apprezzato dal folto pubblico e immortalato da una ottantina di fotografi a loro volta in gara per il concorso la “migliore immagine” del Festival dei corpi dipinti. Manifestazione sostenuta dal Comune di Bardolino e che si è fregiata del patrocinio del la Provincia e Camera di Commercio di Verona e della Regione Veneto. A giudicare le trenta “opere viventi” la bulgara Bella Volen, il lussemburghese Mike Shane, il brasiliano Alex Hansen, l’italo americano Filippo Loco, gli italiani Fiorella Scatena e Matteo Arfanotti, l’austriaco Alex Barendregt. Il tutto sotto la direzione artistica di Elena Tagliapietra, Fiorella Scatena e Flavio Bosco, professionisti del bodypainting, già campioni italiani nelle passate edizioni. Nella classifica finale Johannes Stötter, di Val di Vizze, ha preceduto Giusy Campoluongo di Civitanova e Marilena Censi di Rimini. Il premio per la miglior performance è stato assegnato a Francesca Tariciotti di Roma. Novità assoluta rispetto alle precedenti edizioni il fatto che il risultato della giuria potrà essere ribaltato dalla votazione popolare grazie al voto espresso per Sms al numero 4883888. L’invio sarà possibile fino al trenta settembre e al vincitore verrà riconosciuto un fine settimana a Bardolino offerto dalla locale associazione albergatori. Il concorso aveva come tema “Il mio gioco preferito” interpretato con fantasia e richiami fantastici da trenta artisti provenienti da vari settori: pittori, make up artist, aerografisti, restauratori, designer, architetti.. Durante lo show, molti gli artisti d’eccezione, come Karala B, che ha presentato in anteprima nazionale il suo terzo libro “Champions at heart”, progetto benefico per aiutare un campione di body painting affetto da una grave malattia, composto da ‘step by step’ di trenta artisti. 

Altri articoli...